ASSASSINIO SULL’ORIENT EXPRESS – Agatha Christie

Ha un suo fascino un groviglio di estranei costretti insieme per giorni, con nulla in comune a parte il bisogno di recarsi da un luogo ad un altro, che non si rivedranno mai più.

Ho avuto la fortuna di essere anch’io passeggero di eccezione sul treno più famoso della letteratura inglese, affascinata dall’atmosfera e dalla prospettiva di attraversare l’Europa dalla porta d’oriente a Calais, con dodici compagni di viaggio dall’aria distinta e insospettabile. Ho iniziato il viaggio nella più accogliente tranquillità per poi ritrovarmi coinvolta in un’incredibile vicenda. Ho camminato, pagina dopo pagina, a braccetto con uno strano personaggio, dai baffetti a punta e la testa a uovo, che mi ha insegnato a cogliere ogni più piccolo indizio per risolvere l’enigma. È stata un’esperienza emozionante!

SECONDA DI COPERTINA

L’Orient express, il famoso treno che congiunge Parigi con Istanbul, è costretto ad una sosta forzata, bloccato dalla neve. A bordo qualcuno ne approfitta per compiere un efferato delitto, ma, sfortunatamente per l’assassino, tra i passeggeri c’è anche il famoso investigatore belga Hercule Poirot, al quale verranno affidate le indagini.

Informazioni su Giuliana Bellosi

Toscana di nascita, laureata all'Università degli Studi di Pisa, attualmente a Milano. Lettrice appassionata, reviewer.
Questa voce è stata pubblicata in Classici, Recensione libri e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...